Peccato di presunzione

Scritto da Giuseppe il 19/09/2006

 

Premesso di non aver capito un’accidente ieri del tuo comportamento non
consono al tuo essere,intanto mi inchino chiedendoti scusa e abbracciandoti
fortemente per il tuo dramma che stai vivendo.La mia intenzione non era
quella ,ho peccato di presunzione perchè il desiderio era forte.Ma dopo aver
sentito il tuo problema non sono riuscito a capire niente quali erano le tue
intenzioni, per questo sei andata sù di giri lasciandomi senza
parole.Voglio tornare indietro di qualche settimana fa’,mi pare che dopo
tanti litigi l’ultimo giorno che ci siamo incontrati abbiamo chiarito
promettendoci di sentirci e vederci in seguito,ma tutto questo non si è
visto.Io ho sempre pensato che il nostro rapporto si è deteriorato
dall’ultima volta che siamo stati insieme..Mi darebbe fastidio se la tua
decisione l’hai presa in questo momento sbagliato della tua vita(Avrei
preferito prima). Comunque ho rispetto di te e dei tuoi. Se vuoi accettare
un consiglio per il tuo futuro,non comportarti mai più così come hai fatto
con me facendomi passare da idiota come se fossi senza anima.L’ultima cosa
voglio dirti con il cuore SEI STATA L’UNICA DONNA AD AMARMI INTENSAMENTE.
Per questo ti dico Grazie di esistere.

p.s. Non chiedo una risposta,ma almeno un cenno di cortesia.

Buona Vita di cuore e Addio
Giuseppe

Peccato di presunzioneultima modifica: 2008-02-15T21:50:00+01:00da morganarosablu
Reposta per primo quest’articolo